Regolamento

Regolamento
Allegato I
Statuto
Allegato II
Sezioni del la SIBI


REGOLAMENTO

Articolo 1.
Il Comitato Scientifico della Fondazione Società Internazionale di Bioetica (da ora in poi SIBI) é l'organo competente per la proposta, organizzazione, realizzazione ed sviluppo di tutti gli aspetti scientifici dei fini della società, conforme agli Articoli 6, 7, 21 e 22.2 degli statuti della SIBI (vedere Allegato I )

Articolo 2
.
Nello sviluppo ed esecuzione dei suddetti incarichi, il Comitato Scientifico si comporterà in modo assolutamente indipendente, sempre dentro delle disponibilità economiche della SIBI

Articolo 3.
La sede permanente del Comitato Scientifico della SIBI si troverá nella città di Gijón (Spagna) in Piazza del Humedal numero 3.

Articolo 4.
1.- Il Comitato Scientifico della SIBI è composto da un minimo di sette e un massimo di trenta membri.
2.- Il suddetto Comitato si riunirá almeno una volta all' anno, nella sua sede di Gijón, per lo sviluppo delle sue funzioni. Le riunioni avranno una durata di circa due giorni.

Articolo 5.
1.- I membri del primo Comitato Scientifico eleggeranno per votazione un Presidente, un Vicepresidente e un Segretario. Si accederà ai carichi per maggioranza semplice dei voti emmesi.
2.- Il Presidente rappresentarà il Comitato Scientifico della SIBI a tutti gli effetti, stabilirà con il Patronato il rapporto indicato negli statuti della SIBI e riceverà l'appoggio regolato in essi affinché il Comitato Scientifico possa compiere i suoi fini.
3.- Il Vicepresidente sostituirà il Presidente nei supposti di vacante, assenza o malattia o quando quest'ultimo lo autorizzi per iscritto.
4.- Il Segretario prenderà nota ed emmetterá Atto delle riunioni del Comitato Scientifico
5. I mandati del Presidente, Vicepresidente e Segretario saranno di quattro anni, potendo presentarsi alla rielezione nei corrispondenti incarichi una sola volta. Tuttavia, il D. Marcelo Palacios sarà Presidente con carattere permanente, senza precisare rielezione.
6.- Se si producesse qualche vacante nei carichi descritti, il Comitato Scientifico procederà, sotto proposta e votazione, alla sua sostituzione, nella successiva riunione.

Articolo 6.
1. I membri del Comitato Scientifico, come tali, svilupperanno il loro incarico con carattere onorifico e non retribuito. Tuttavia, per le riunioni annuali e i congressi che possano celebrarsi, le spese di spostamento alla sede permanente di Gijón e i soggiorni in questa città saranno assunti integramente dalla SIBI.
2.- Al Presidente del Comitato Scientifico della SIBI, o alla persona che lo sustituisca, saranno rimborsate le spese avute nel rappresentarlo in atti, riunioni o congressi scientifici.

Articolo 7.
1.- Il Comitato Scientifico potrà eleggere un Presidente Onorifico.
2.- Finito il loro mandato, i Presidenti del Comitato Scientifico passeranno a svolgere detto carico con carattere onorifico.
3.- I Presidenti Onorifici saranno convocati alle riunioni del Comitato Scientifico nelle stesse condizioni degli altri membri.

Articolo 8.
1.- All'inizio di ogni riunione il Comitato Scientifico approverà l' Atto della riunione precedente. Subito dopo, sarà approvato l' ordine del giorno della convocatoria, che potrà modificarsi se così fosse proposto e approvato per votazione da due terzi del Comitato.
2.- Alla fine di ogni riunione verrà fissata la data della seguente e verranno accordati i suoi contenuti e il possibile ordine del giorno.
3.- Le riunioni del Comitato Scientifico avranno luogo nella sua sede di Gijón e le intervenzioni saranno effettuate in spagnolo, inglese e francese, con traduzione simultanea.

Articolo 9.
1.- Il Comitato Scientifico eleggerà tra i suoi membri un Consiglio di Redazione della rivista della SIBI. Questo Consiglio sarà incaricato di valutare i lavori che devono pubblicarsi sulla rivista, dopo averli presentati all'assemblea generale del Comitato Scientifico.
2.- Il Comitato Scientifico stabilirà le norme di pubblicazione dei lavori sulla rivista.
3.- La rivista si pubblicherà, sempre che la SIBI abbia le risorse, ogni sei mesi in spagnolo, inglese e francese.
4. La SIBI sarà la responsabile dei costi di pubblicazione della rivista o della pubblicazione dei testi risultanti delle attività del Comitato Scientifico. Per portare avanti questa attività, la SIBI conterà inoltre sull'appoggio dell' Università di Oviedo, che ne metterà a disposizione i suoi mezzi editoriali e di diffusione.
5. La rivista sarà distribuita gratuitamente tra i membri del Comitato Scientifico.
6. Gli incassi che si possano ottenere dalla vendita della rivista corrispondono alla SIBI

Articolo 10.
Il Comitato Scientifico potrà organizzare tra i suoi membri, gruppi specifici sulla problematica della Bioetica in Medicina, Biologia, Biodiversità, Medio Ambiente, Agroalimentazione ed altri che si stimino opportuni. Le proposte di detti gruppi dovranno essere dibattute e approvate dall'insieme del Comitato Scientifico.

Articolo 11.
Se le possibilità economiche della SIBI lo permettono, il Comitato Scientifico potrà incaricare lavori su materie concrete, che saranno remunerate al suo autore o autori.

Articolo 12.
1.- Il Comitato Scientifico potrà invitare alle sue riunioni quelle persone o istituzioni che risaltino dal loro percorso nel campo della Bioetica o dall' interesse della loro specializzazione.
2.- Inoltre, potranno assistere alle riunioni del Comitato Scientifico i Patroni della SIBI, sebbene senza partecipazione né voto nelle deliberazioni scientifiche

Articolo 13.
1. La SIBI organizzerà un Congresso Mondiale di Bioetica ogni due anni.
2.- Gli aspetti scientifici del Congresso spetteranno esclusivamente al Comitato Scientifico della SIBI. Gli aspetti di infraestrutture ed organizzazione del Congresso saranno a carico della SIBI, la quale li svolgerà in un modo coordinato con le indicazioni del Presidente del Comitato Scientifico.
3.- Le intervenzioni ai Congressi si realizzeranno in spagnolo, inglese e francese, con traduzione simultanea.

Articolo 14
Il Comitato Scientifico potrà proporre alla SIBI la celebrazione di un altro tipo di riunioni come colloqui, symposium, corsi, conferenze, ecc.

Articolo 15.
1.- Il Comitato Scientifico, attraverso la SIBI, apporterà le sue proprie risoluzioni per orientare l' elaborazione di testi per i diversi livelli dell'insegnamento e come appoggio ai lavori legislativi.
2. La SIBI promuoverà la produzione di testi di omologazione internazionale.

Articolo 16.
La SIBI disporrà del suo proprio fondo bibliografico nella sua sede di Gijón. Questo fondo si arricchirà con gli acquisti che possa entro le sue disponibilità presupuestarie annuali, con le apportazioni volontarie e con le donazioni di persone fisiche o giuridiche e di istituzioni pubbliche.

Articolo 17.
Il Comitato Scientifico proporrà alla SIBI la convocatoria e concessione di borse per lo studio della Bioetica e lo stabilimento di premi in questa materia.

Articolo 18.
Istaurato il Premio SIBI alla persona o istituzione che risalti dalle sue apportazioni alla Bioetica, l' elezione del premiato sarà proposta al Patronato dal Comitato Scientifico. Il Premio sarà consegnato durante la celebrazione dei Congressi Mondiali della SIBI.

Articolo 19.
1. Potranno ottenere la condizione di Associati al Comitato Scientifico le persone giuridiche interessate alla Bioetica che così lo richiedano e previa approvazione del Comitato Scientifico. Tale condizione comporta il pago di una quota annuale stabilita dal Comitato Scientifico.
2. Gli Associati non faranno parte del Comitato Scientifico.
3 . Gli incassi ottenuti con le apportazioni degli Associati corrispondono alla Fondazione.

ALLEGATO I
STATUTI DELLA SIBI

Articolo 6. Fini
La Fondazione SIBI ha per obiettivo promuovere, favorire, diffondere e consolidare la conoscenza della Bioetica, allo scopo della sua piena applicazione nei campi della Scienza medica, biologica e tecnologica. Inoltre, procurerà lo sviluppo giuridico della Bioetica, tanto a livello nazionale quanto internazionale. Anche promuoverà l'analisi dei problemi concreti dell' applicazione degli avanzamenti scientifici, e in particolare della Biomedicina e la Biotecnologia, dai punti di vista etici, legali e sociali.

Per il compimiento dei detti fini la Fondazione SIBI svilupperà, con carattere enunciativo e non esaustivo, le seguenti attività.

a) Organizzazione, esecuzione o partecipazione in congressi, convegni, seminari, colloqui, master, conferenze, dibattiti in cui vengano affrontate questioni legate alla Bioetica

b) Organizzare e partecipare in esposizioni scientifiche e qualsiasi attività in generale nelle quali, diretta o indirettamente, totale o parzialmente, possano intervenire o essere interessati iniziative, settori o movimienti relazionati o rappresentativi della Bioetica

c) Organizzazione e/o esecuzione di iniziative di formazione in materia di Bioetica

d) Organizzazione, esecuzione o partecipazione nell' elaborazione ed edizione di testi su Bioetica che , preferentemente, possano includersi e sevire nei diversi livelli educativi nazionali e soprannazionali.

e) Organizzazione, esecuzione o partecipazione nell'elaborazione ed edizione di pubblicazioni legate alla Bioetica

f) Stimolare l' interesse dei cittadini verso uno scambio di opinioni obiettivo e democratico sulla Bioetica.

g) Contrastare criteri ed esperienze a livello nazionale e soprannazionale con le diverse amministrazioni, istituzioni, raggruppamenti, associazioni, ditte e Società, di diritto pubblico o privato, nazionali o straniere, quando questo possa ridondare in beneficio della conoscenza della Bioetica.

h) Realizzare attuazioni di appoggio o collaborazione con le diverse amministrazioni, istituzioni, raggruppamenti, associazioni, ditte e Società, di diritto pubblico o privato, nazionali o straniere, per favorire una maggiore conoscenza della Bioetica.

e) Studiare, fissare, sviluppare ed stabilire gli accordi di partecipazione e cooperazione con altre istituzioni, amministrazioni, raggruppamenti, associazioni, ditte e Società, di diritto pubblico o privato, nazionali o straniere, che siano necessari per raggiungere i fini della società.

f) Creare un fondo documentale su Bioetica

g) Concedere aiuti economici di ogni tipo, in particolare borse di studio, per quante attività contribuiscano allo scopo previsto, da se stessa o attraverso accordi con organismi pubblici o privati.

h) Realizzare campagne informative su aspetti legati alla Bioetica

i) Promuovere o realizzare ogni altra attuazione che possa favorire lo sviluppo e consolidazione della conoscenza e la regolazione della Bioetica
Articolo 7. Libertà di attuazione
Il Patronato o chi esso elegga avrà piena libertà per determinare le attività della Fondazione orientate alla consecuzione di quegli obiettivi concreti che a suo giudizio e dentro del compimiento dei suoi fini, siano le più adeguate o convenienti in ogni momento.


Articolo 21.
Comitato Scientifico
1. La Fondazione conterá su un organo consultivo detto Comitato Scientifico , composto da personalità di riconosciuta esperienza in qualsiasi aspetto legato ai fini della società.
2. Corrisponde a quest' organo, dentro delle attività della Fondazione elencate nell' Articolo 6 dei presenti Statuti, la proposta, organizzazione, realizzazione ed sviluppo di tutti gli aspetti scientifici di esse.
3. La sua composizione e le norme sulle sue competenze, funzionamento, forma di elezione e rinnovamento dei suoi membri, saranno quelle che verranno stabilite attraverso un Regolamento di funzionamento che approverà il Patronato nella sua prima riunione, dopo la costituzione della Fondazione SIBI. Inizialmente, e senza danno delle posteriori decisioni che prenda il Patronato, il Comitato Scientifico sarà costituito da un minimo di sette e un massimo di trenta membri nazionali e stranieri eletti sotto proposta del presidente del Patronato o del patrono in cui lui deleghi . Inoltre, il Comitato si riunirà almeno una volta all' anno in incontri di lavoro che avranno una durata di approssimativamente due giorni.
4. I membri di quest'organo svolgeranno la loro funzione con carattere onorifico e non retribuito, come tali.

Articolo 22. Delegazione di facoltà del Patronato
Il Patronato delega nel Comitato Scientifico tutti i compiti di proposta, organizzazione, sviluppo e realizzazione delle attività elencate nell' Articolo 6 dei presenti Statuti, riguardo agli aspetti scientifici di esse, riservandosi soltanto l'esecuzione degli aspetti amministrativi ed economici di tali attività.

ALLEGATO II
SEZIONI DELLA SIBI

1. Natura giuridica
a. Ogni Sezione della SIBI avrà dipendenza giuridica della SIBI matrice (Società Internazionale di Bioetica), con sede a Gijón, Spagna (d'ora in poi: SIBI).
b. Rispetterà nelle sue decisioni e attività i fini fondazionali della SIBI.
c. Goderà di autonomia di gestione e finanziaria, sotto la sua propria responsabilità. Tuttavia, la SIBI potrà contribuire economicamente alla realizzazione di attività concrete d'accordo alle sue possibilità.
d. Utilizzerà il nome e il logotipo ufficiali della SIBI in tutti i documenti, atti e diffusioni della Sezione, constatando la sede ufficiale della SIBI. In essi verrà aggiunto il nome specifico della Sezione e l'indirizzo della sua propria sede ufficiale.
e. Le norme di funzionamento saranno le stabilite nel Regolamento del Comitato Scientifico della SIBI, tranne l'art. 4º, che resterà in sospenso durante un periodo massimo de tre anni dalla creazione della Sezione, senza danno di quello che riguardo a questo possa stabilire il Segretariato della Sezione; e l' art. 5º, che si adatterà a quello sottoindicato.
f. Le attività previste negli Articoli 13, 15, 17 e 18 del Regolamento del Comitato Scientifico della SIBI saranno realizzate previa approvazione del Comitato Scientifico di essa, con gli adattamenti che detto Comitato consideri opportuni e previo esame delle proposte che presenti il Segretariato della Sezione.
g. Quando in opinione della SIBI, si produrrà nel seno della Sezione una deviazione essenziale dai fini fondazionali di essa , o un incompimento reiterato e grave del Regolamento del Comitato Scientifico, questa potrà accordare la sua svincolazione della Sezione, con la corrispondente privazione dell'uso del suo nome, logotipo e altri distintivi che la identifichino e dei mezzi che avesse potuto apportare.

2. Struttura organizzativa
a. Ogni Sezione conterà su un Segretariato e un Comitato Scientifico.

b. Segretariato
:
i. Consterá di tre membri di paesi diversi e sarà eletto dalla SIBI. Saranno Presidente e Vicepresidenti per un periodo di tre anni, potendo alternarsi internamente in questi incarichi. Potranno essere rinnovati dopo detto periodo dalla SIBI.
ii. Il Segretariato svolgerà le funzioni della direzione e coordinazione del Comitato Scientifico della Sezione, oltre a quelle di comunicazione e coordinazione con la SIBI.

c. Comitato Scientifico
:
i. Avrà un numero minimo di sette membri e massimo di trenta. I suoi membri saranno eletti dalla SIBI, sotto proposta del Segretariato della Sezione.
ii. Il Comitato Scientifico si riunirà per studiare gli argomenti proposti dal Segretariato, con la periodicità che stabilisce l'art. 4º del Regolamento del Comitato Scientifico, senza danno della previsione transitoria effettuata sopra e con le altre funzioni che gli concede il Regolamento.

d. Coordinazione con la SIBI:
i. Il Presidente del Comitato Scientifico o chi lo rappresenti potrà assistere alle riunioni del Segretariato della Sezione corrispondente, con voce ma senza voto.
ii. I membri del Comitato Scientifico della SIBI matrice potranno assistere alle riunioni del Comitato Scientifico della Sezione o Capitolo corrispondente, con voce ma senza voto.
iii. Allo scopo di poter esercitare il previsto nei due brani precedenti, si comunicherà alla SIBI matrice con almeno quindici giorni di anticipo le riunioni che si celebreranno.
iv. I membri del Segretariato e del Comitato Scientifico di ogni Sezione potranno essere invitati per assistere alle riunioni del Comitato Scientifico della SIBI, con voce ma senza voto.
v. Gli argomenti e petizioni della Sezione che devano essere esaminati e approvati dal Comitato Scientifico della SIBI dovranno essere inviati dal Segretariato di essa con sufficiente anticipo alla sua riunione annuale.
e. Sede della Sezione : Il Segretariato della Sezione deciderà e comunicherà alla SIBI la localizzazione della sede ufficiale di essa, cosí come i cambiamenti che riguardo a esse potrebbero prodursi.

(Documento redattato da Carlos Mª Romeo e Salvador D. Bergel, con suggerimenti di Marcelo Palacios. Accettato dal Patronato della SIBI il 23 dicembre 2002, presentato al Comitato Scientifico e ratificato nella sua riunione del 28 gennaio 2003 a Strasburgo, si accorda incorporarlo al Regolamento del Comitato Scientifico di SIBI come ALLEGATO)

Notabene: Le modificazioni del Regolamento originale di 1997 furono addottate por unanimità nelle riunioni del Comitato Scientifico con data 15 dicembre 2000, 30 settembre 2002 e 28 febbraio 2003, e ratificati dal Patronato della Fondazione "Società Internazionale di Bioetica (SIBI)" nelle sue riunioni di dicembre 2002 e giugno 2003.

 
bioetica@sibi.org
Sociedad Interncional de Bioética