Sezioni della SIBI

NORMAS

Natura giuridica

Ogni Sezione della SIBI avrà dipendenza giuridica della SIBI matrice (Società Internazionale di Bioetica), con sede a Gijón, Spagna (d'ora in poi: SIBI).

Rispetterà nelle sue decisioni e attività i fini fondazionali della SIBI.

Goderà di autonomia di gestione e finanziaria, sotto la sua propria responsabilità. Tuttavia, la SIBI potrà contribuire economicamente alla realizzazione di attività concrete d'accordo alle sue possibilità.

Utilizzerà il nome e il logotipo ufficiali della SIBI in tutti i documenti, atti e diffusioni della Sezione, constatando la sede ufficiale della SIBI. In essi verrà aggiunto il nome specifico della Sezione e l'indirizzo della sua propria sede ufficiale.

Le norme di funzionamento saranno le stabilite nel Regolamento del Comitato Scientifico della SIBI, tranne l'art. 4º, che resterà in sospenso durante un periodo massimo de tre anni dalla creazione della Sezione, senza danno di quello che riguardo a questo possa stabilire il Segretariato della Sezione; e l' art. 5º, che si adatterà a quello sottoindicato.

Le attività previste negli Articoli 13, 15, 17 e 18 del Regolamento del Comitato Scientifico della SIBI saranno realizzate previa approvazione del Comitato Scientifico di essa, con gli adattamenti che detto Comitato consideri opportuni e previo esame delle proposte che presenti il Segretariato della Sezione.

Quando in opinione della SIBI, si produrrà nel seno della Sezione una deviazione essenziale dai fini fondazionali di essa , o un incompimento reiterato e grave del Regolamento del Comitato Scientifico, questa potrà accordare la sua svincolazione della Sezione, con la corrispondente privazione dell'uso del suo nome, logotipo e altri distintivi che la identifichino e dei mezzi che avesse potuto apportare.

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Ogni Sezione conterà su un Segretariato e un Comitato Scientifico.

Segretariato:

Consterá di tre membri di paesi diversi e sarà eletto dalla SIBI. Saranno Presidente e Vicepresidenti per un periodo di tre anni, potendo alternarsi internamente in questi incarichi. Potranno essere rinnovati dopo detto periodo dalla SIBI.

Il Segretariato svolgerà le funzioni della direzione e coordinazione del Comitato Scientifico della Sezione, oltre a quelle di comunicazione e coordinazione con la SIBI.

Comitato Scientifico:

Avrà un numero minimo di sette membri e massimo di trenta. I suoi membri saranno eletti dalla SIBI, sotto proposta del Segretariato della Sezione. ii. Il Comitato Scientifico si riunirà per studiare gli argomenti proposti dal Segretariato, con la periodicità che stabilisce l'art. 4º del Regolamento del Comitato Scientifico, senza danno della previsione transitoria effettuata sopra e con le altre funzioni che gli concede il Regolamento.

Coordinazione con la SIBI:

Il Presidente del Comitato Scientifico o chi lo rappresenti potrà assistere alle riunioni del Segretariato della Sezione corrispondente, con voce ma senza voto.

I membri del Comitato Scientifico della SIBI matrice potranno assistere alle riunioni del Comitato Scientifico della Sezione o Capitolo corrispondente, con voce ma senza voto.

Allo scopo di poter esercitare il previsto nei due brani precedenti, si comunicherà alla SIBI matrice con almeno quindici giorni di anticipo le riunioni che si celebreranno.

I membri del Segretariato e del Comitato Scientifico di ogni Sezione potranno essere invitati per assistere alle riunioni del Comitato Scientifico della SIBI, con voce ma senza voto.

Gli argomenti e petizioni della Sezione che devano essere esaminati e approvati dal Comitato Scientifico della SIBI dovranno essere inviati dal Segretariato di essa con sufficiente anticipo alla sua riunione annuale.

Sede della Sezione:

Il Segretariato della Sezione deciderà e comunicherà alla SIBI la localizzazione della sede ufficiale di essa, cosí come i cambiamenti che riguardo a esse potrebbero prodursi.

(Documento redattato da Carlos Mª Romeo e Salvador D. Bergel, con suggerimenti di Marcelo Palacios. Accettato dal Patronato della SIBI il 23 dicembre 2002, presentato al Comitato Scientifico e ratificato nella sua riunione del 28 gennaio 2003 a Strasburgo, si accorda incorporarlo al Regolamento del Comitato Scientifico di SIBI come ALLEGATO)

SEZIONE LATINOAMERICANA

Il 1 dicembre 2003, la SEZIONE Latinoamericana della SIBI è stata formalizzata a Buenos Aires (1-12-2003), avrà la Sede in tale città e gli componenti sono:

  • Héctor Gros Espiel Presidente (Uruguay)
  • Salvador Darío Bergel Vicepresidente (Argentina)
  • Volnei Garrafa Vicepresidente (Brasil)
  • José María Cantú (México)
  • Dafna Feinholz (México)
  • Jaime Escobar Triana (Colombia)
  • Gonzalo Figueroa Yáñez (Chile)
  • Miguel Kottow (Chile)
  • Daniel Piedra-Herrera (Cuba)
  • Ludwig Schmidt (Venezuela)
  • Fermín Roland Schramm (Brasil)
  • Ana Sittenfeld (Costa Rica)
  • Leonor Zalabata (Colombia)
  • Víctor Penchaszadeh (Argentina)
  • Marcelo Palacios Presidente de la SIBI (España)

Il membro accosentito da questa DIVISIONE, farà del comitato scientifico del SIBI. Le attività di questa DIVISIONE pricipalmente saranno mirate ai problemi che interessano LatinAmerica, coperto da Bioethics e saranno effettuate sotto i termini stabiliti nel documento relativo alle DIVISIONI del SIBI

Altre emissioni di interesse per divisione di LatinAmerican del SIBI

  • 1. Il nome ufficiale proposto è accettato: Divisione di LatinAmerican del SIBI.
  • 2. Anche se può essere arguito dalla brutta copia di massima delle regolazioni che una divisione è autorizzata a decidere liberamente della posizione delle loro sedi ufficiali, considerare la proposta per Buenos Aires o Montevideo come ragionevole.
  • 3. Il SIBI sosterrà la divisione di LatinAmerican nei loro sforzi consolidare i fondi monetari ed i garanti dei loro propri nell'accordo ai nostri mezzi e possibilità.
  • 4. Il SIBI intende promuovere l'organizzazione di un simposio inaugurale per la divisione se desiderano tenere uno; a questo scopo, il SIBI offre di cercare le risorse per contribuire insieme con la divisione ai costi in questione.

(Questo documento è stato redatto da Carlos Mª Romero ed il Salvador D. Bergel, con i suggerimenti di Marcelo Palacios. È stato accettato dai garanti del SIBI il 23 dicembre, 2002, il documento generale circa le SEZIONI era una volta approvato ed il comitato scientifico era ha lasciato saputo sulla relativa riunione tenutasi il 28 gennaio 203 a Strasburgo)