La Sede

Il Comitato Scientifico inizió le sue attività nel 1997 in un ufficio della Casa Rosada, che dopo poco tempo fu completamente insufficiente, dato il volume di lavoro, l' incremento continuo di esso e il bisogno di più collaboratori in segreteria e più personale.

Nell'anno 2000 fu situato in un ampio primo piano del nº 48 della via Cabrales, al centro della città

Alla fine, nel mese di aprile del 2003, il Comitato Scientifico della SIBI si trasferì alla sua nuova e definitiva sede, in un edificio catalogato come storico-artistico, profonda e oppportunamente ristaurato e situato al centro di Gijón. Construito tra il 1924 e il 1927, è fermamente vincolato alla memoria storica della città e molto caro ai cittadini di Gijón dato che per molti anni ospitò l' Instituto di Puericultura, dove si realizzó un' importante assistenza sanitaria e sociale di attenzione alla gravidanza e ai bambini e le loro madri, ragione per cui viene affettuosamente chiamato “La Gota de Leche” ( Il Goccio di Latte).

La Società Internazionale di Bioetica - che di forma indipendente condivide l'edificio con la Fundazione Municipale di Servizi Sociali e Cooperazione Internazionale - occupa i tre piani della cosiddetta “Torre del Reloj” (Torre dell'Orologio) ed altri recinti considerati nell'insieme come la parte nobile dell' edificio. Al primo piano si trovano gli uffici della Segreteria e il Comitato Scientifico, la librería- banco di pubblicazioni, e la Biblioteca, di legno intagliato e vetrato primorosamente. Al secondo piano si trova la Sala di Spettacolo , con Anfiteatro, di qualità e vistosità simili a quelle della Biblioteca, con capacità per circa cento persone e dotato dei mezzi tecnici necessari per riunioni e conferenze. Al terzo piano di questa torre c'è un ufficio per lavori amministrativi.

FOTOSopra: Inaugurazione della nuova sede con intervenzioni della Sindicatessa di Gijón e del Presidente del Governo del Principato delle Asturie Sotto : Parte del pubblico assistente.

Gli atti di inaugurazione dell' edificio rinnovato contarono sulla presenza della Sindicatessa di Gijón e presidentessa della Fondazione SIBI, Paz Fernández Felgueroso , il Presidente del Governo del Principato delle Asturie, Vicente Álvarez Areces , Consiglieri comunali, Consiglieri ed altre autorità oltre a numeroso pubblico e il presidente del Comitato Scientifico della SIBI, Marcelo Palacios , che ringraziò breve e sinceramente al Comune di Gijón la cessione alla Società Internazionale di Bioetica di buona parte di questo emblematico edificio con le sue magnifiche installazioni, ciò che d'allora contribuisce significativamente a degnificare l'ambito di lavoro e attività del Comitato Scientifico.

Nei giorni precedenti, e in diversi convegni a porte aperte , l'edificio ricevette la visita, in molti casi evocativa e sempre emozionata dai ricordi suscitati, di circa 14.000 cittadini

(All'ingresso della SIBI, un busto ricorda il Dr. D. Avelino González, il cui impegno, dedicazione e professionalità fece possibile, salvando delle difficoltà, la construzione dell' edificio e, quello che riflette la sua grandezza umana, lo straordinario lavoro che sviluppò)